FERRARI GTB Turbo Intercooler

  • 0 KM
  • Gasoline
  • 0 KW (0 BHP)

Condizioni pari al nuovo, conservatissima. km. 11450 | ASI targa oro livello massimo, Tagliando ferrari, targa Roma e libretto originale, gommata nuova.
La GTB Turbo fu la prima Ferrari stradale ad avere la sovralimentazione tramite turbocompressore.

FERRARI GTB TURBO INTERCOOLER ABS (condizioni pari al nuovo, conservatissima) km. 11450 ASI targa oro livello massimo, Tagliando ferrari, targa Roma e libretto originale, gommata nuova.
La Ferrari 208 è un’autovettura sportiva della Ferrari prodotta tra il 1980 e il 1986 in sei versioni: GTB carburatori, GTS carburatori, GTB iniezione, GTS iniezione, GTB Turbo e GTS Turbo.[1] La GTB Turbo fu la prima Ferrari stradale ad avere la sovralimentazione tramite turbocompressore. Seguita, l’anno successivo, dalla GTS Turbo.
Il contesto
Il motore che equipaggiava la 208, derivato da quello della Dino 208 GT4, fu concepito per affrontare adeguatamente la crisi petrolifera del decennio 1970/80, consumando ed inquinando meno rispetto alla versione 3 000 cc; nonché la recessione finanziaria italiana di quegli stessi anni, evitando la pesante tassazione che gravava sui motori di oltre 2 000 cc. La stessa strategia fu adottata dalla Lamborghini e dalla Maserati, con modelli d’auto specifici a quella situazione.
Meccanicamente ed esteticamente identica alla 308 con motore aspirato V8 di 2926 cm³, si differenziava per il motore, un V8 di 1991 cc, sovralimentato mediante un turbocompressore KKK nel 1982 e successivamente IHI con aggiunta dell’intercooler, dal 1985.
Questo propulsore fu dealesato rispetto al predecessore, cioè gli fu ridotto il diametro dei cilindri fino a 66,8 mm, portandolo ad essere a corsa lunga (71,0 mm). Questi accorgimenti portarono il propulsore ad essere il più piccolo V8 mai costruito. Produceva una potenza di 155 HP a 6 800 giri/minuto e, alimentato da 4 carburatori Weber, disponeva di una coppia motrice di 170 N m erogata a 4 200 giri[2].
Era disponibile in due versioni di carrozzeria, coupé chiusa, GTB, e con tettuccio asportabile in versione targa, GTS. Complessivamente furono prodotti 160 esemplari della GTB e 140 esemplari della GTS.
Nel 1982 furono introdotte l’iniezione meccanica e la sovralimentazione, che portarono la potenza erogata a 220 Hp. Inizialmente tale motorizzazione fu disponibile solo per la GTB. Poi, nel 1983, arrivò anche per la GTS. Nacque così la Ferrari 208 Turbo in versione berlinetta GTB e spider GTS. Complessivamente furono prodotti 437 esemplari della 208 GTB Turbo e 250 esemplari della 208 GTS Turbo.
Nel 1986 furono apportate alla vettura modifiche minori alla carrozzeria, in contemporanea al lancio della Ferrari 328, il motore grazie all’adozione di una turbina della giapponese IHI (pressione di esercizio 1,05 bar), l’intercooler della BEHR e della centralina elettronica Marelli Med, ora aveva 254 HP (a 6500 giri rpm), e la potenza era più gestibile grazie all’ottimo tiro in basso. La produzione della Ferrari GTB Turbo e della Ferrari GTS Turbo, così ora si chiamavano, terminò nel 1989.

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Sono possibili involontari errori o imprecisioni nella descrizione delle caratteristiche del veicolo o del prezzo esposto dovute a trascrizioni o errori di stampa; dette informazioni non rappresentano in alcun modo un impegno contrattuale e pertanto, si invita a verificare le caratteristiche specifiche del veicolo contattando il venditore. La società è disponibile ad acquistare direttamente o ad effettuare il conto vendita di autoveicoli e/o motoveicoli.

CALL US AT: +39 0761 252110 EMAIL US ABOUT THIS CAR

Prices are subject to change. Please see our Privacy Policy for more info

No comments yet.

LEAVE YOUR REPLY

Reset all fields