DE SANCTIS Formula Junior (1957)

55.000
SAVE VEHICLE
  • 01/1957
  • 10 KM
  • Gasoline
  • 54 KW (72 BHP)

De Sanctis Formula junior 1958 telaio n° 005 Caratteristiche tecniche : Telaio tubolare, sospensione anteriore a trapezi oscillanti inferiori e superiori. Ammortizzatori telescopici e molle cilindriche coassiali, sospensione posteriore a trapezio oscillante inferiore, semiassi oscillanti, balestra trasversale superiore, puntoni longitudinali di reazione, ammortizzatori telescopici Motore derivato dal Fiat 1100/103 posteriore, cilindrata 1.100 cc, cambio derivato da quello della Fiat 600 rinforzato con 4 marce + RM, peso complessivo circa Kg 400, potenza circa 72 CV a 6200 giri. Alimentazione con due carburatori doppio corpo orizzontali Weber Carrozzeria in alluminio frutto dei suggerimenti dell’ingegnere aeronautico Armando Palanca all’epoca collaboratore del costruttore Gino De Sanctis. Cerchi Amadori anteriori 13” e posteriori 15”. L’auto è quella fotografata nel libro di Alberto Rastrelli “Gino e Lucio De Sanctis” alle pagine 32,33,34,35. La macchina è stata da me acquistata nell’anno 1966 dal sig Natili Massimo ex pilota ed istruttore…

De Sanctis Formula junior 1958 telaio n° 005
Caratteristiche tecniche :
Telaio tubolare, sospensione anteriore a trapezi oscillanti inferiori e superiori. Ammortizzatori telescopici e molle cilindriche coassiali, sospensione posteriore a trapezio oscillante inferiore, semiassi oscillanti, balestra trasversale superiore, puntoni longitudinali di reazione, ammortizzatori telescopici
Motore derivato dal Fiat 1100/103 posteriore, cilindrata 1.100 cc, cambio derivato da quello della Fiat 600 rinforzato con 4 marce + RM, peso complessivo circa Kg 400, potenza circa 72 CV a 6200 giri.
Alimentazione con due carburatori doppio corpo orizzontali Weber
Carrozzeria in alluminio frutto dei suggerimenti dell’ingegnere aeronautico Armando Palanca all’epoca collaboratore del costruttore Gino De Sanctis.
Cerchi Amadori anteriori 13” e posteriori 15”.
L’auto è quella fotografata nel libro di Alberto Rastrelli “Gino e Lucio De Sanctis” alle pagine 32,33,34,35.
La macchina è stata da me acquistata nell’anno 1966 dal sig Natili Massimo ex pilota ed istruttore presso la scuola di Pilotaggio dell’autodromo di Vallelunga.
La macchina è stata impiegata nelle competizioni dal pilota Antonio Maglione ed ha partecipato a numerose gare, di seguito sono riportate unicamente quelle nelle quali il pilota ha guadagnato punti per i campionati
1959 Campionato italiano conduttori
Gara Pilota Classifica

Circuito di Cesenatico Antonio Maglione 3° classificato
Sei Ore Esso Antonio Maglione 2° classificato
Gran premio di Pergusa Antonio Maglione 2° classificato
Circuito di Teramo Antonio Maglione 5° classificato
Circuito di Sassari Antonio Maglione
Gran premio Shell Antonio Maglione 1° classificato

1959 Campionato italiano allievi
Circuito di Salerno Antonio Maglione
Coppa d’oro di Sicilia Antonio Maglione 10° classificato

1960 Campionato italiano conduttori
Gran premio Caltex Antonio Maglione 1° classificato
Circuito di Cesenatico Antonio Maglione 7° classificato
Circuito di Teramo Antonio Maglione 2° classificato
Circuito di Caserta Antonio Maglione 4° classificato

CALL US AT: +39 0761 252110 EMAIL US ABOUT THIS CAR

Prices are subject to change. Please see our Privacy Policy for more info